COME AFFRONTARE LA SOFFERENZA PSICHICA DI BAMBINI E ADOLESCENTI

In Italia, circa un bambino o adolescente su cinque soffre di disturbi psichici. Le statistiche internazionali, a partire dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, rilevano che i disturbi neuropsichiatrici infantili riguardano attualmente dal 9 al 20 per cento dei minori di 18 anni.

La sofferenza psichica di bambini e adolescenti è uno principali temi affrontati e approfonditi nel corso del Convegno Erickson “Prendiamoci cura di me”(Rimini, 9 e 10 novembre). Il preoccupante fenomeno sarà analizzato da Stefano Benzoni, neuropsichiatra infantile, psicoterapeuta e consulente per la Fondazione IRCCS, Ospedale Maggiore Policlinico di Milano.

I dati sono allarmanti.  Si può affermare che nei Paesi “occidentali” assistiamo a una crescita graduale delle patologie psichiche (depressione infantile, disturbi bipolari,sindromi da iperattività, sofferenze cognitive, deficit di apprendimento). In Lombardia ad esempio tra il 2008 e il 2016, i bambini e gli adolescenti seguiti dalla Neuropsichiatria Infantile sono passati da circa 65.000 (il 4% della popolazione minorenne) a più di 114.000 (7%).

Come si spiega questa tendenza? Come si spiega il fatto che i figli di una società che fa della loro tutela un vessillo da esibire in pubblico – in contrapposizione ai quei Paesi che giudichiamo meno civili – conoscano contemporaneamente anche un disagio e un malessere crescente?

 

La psichiatria ha tentato di distinguere i comportamenti normali da quelli francamente patologici, un tentativo che Stefano Benzoni definisce “fallimentare”. Il perché di questa drastica e negativa conclusione è presto spiegato: le diagnosi hanno sì un valore ma devono essere sempre comprese e calate nella realtà speciale di ogni ragazzo e di ogni famiglia. Ogni caso è diverso dall’altro e il contesto in cui si sviluppa è fondamentale per la sua “catalogazione” e per l’eventuale cura.

Spiega Benzoni: “La sfida per la psichiatra, nel futuro, è quella di sapersi aprire seriamente all’ascolto e alla partecipazione dei minori e delle famiglie ai percorsi di cura, in una logica collaborativa e rispettosa dei loro valori”.

 Stefano Benzoni interverrà approfondirà l’argomento intervenendo al convegno Erickson sabato 10 novembre con la relazione dal titolo “Famiglie e professionisti di fronte alla sofferenza psichica dei bambini”.

Il programma completo del convegno è consultabile sul sito:

https://eventi.erickson.it/convegno-minori/Programma?miu38l.icp100l=pcu6f&miu38l.icp101l=Programma&nav=page17l.16&var68l=Programma&link=oln459l.redirect&cbck=wrReq66541