GIORNATA DEL SOGNO: COSA DESIDERANO GLI ITALIANI

Dal mondo onirico ai sogni nel cassetto:

vente-privee svela le abitudini e i desideri degli italiani

 

 

“Siamo fatti della stessa sostanza dei sogni”. Così William Shakespeare parlava dell’anima, l’essenza più profonda del nostro mondo interiore. E questo mondo è quello che si manifesta durante la notte: i sogni sono le nostre emozioni, le sensazioni, i pensieri e le immagini che viviamo durante il nostro sonno. Il mondo onirico è sempre stato avvolto dal mistero, attirando l’attenzione di artisti che dalla letteratura alle arti visive si sono spinti sempre alla ricerca di una spiegazione che coinvolge e ancora appassiona gli scienziati di tutto il mondo.

E proprio ai sogni e a tutti gli inguaribili sognatori è stata dedicata una Giornata Mondiale che si celebra ogni anno il 25 settembre, con l’obiettivo di far acquisire maggiore consapevolezza sul sogno e sul sognatore: non un semplice visionario, ma colui che non perde mai la speranza di soddisfare le proprie aspirazioni.

Per l’occasione vente-privee, pionere e leader delle vendite-evento online, ha svolto un sondaggio tra i propri clienti per indagare abitudini, curiosità e trend che coinvolgono le attività serali, nonché i desideri e le preferenze che influenzano il sonno e i sogni.