L’EDUCAZIONE ALL’USO DEI FARMACI PASSA DALLE SCUOLE DEL LAZIO

Dallo scorso 16 Gennaio 2017 è iniziato in undici Istituti Comprensivi scolastici della Regione Lazio il Progetto di farmacovigilanza denominato “C’era una volta… Il farmaco. Nonno mi aiuti?” realizzato dalla Regione Lazio, in collaborazione con la SIFO Lazio. Un lavoro che ha riscosso un indiscusso gradimento coinvolgendo i Dirigenti Scolastici, gli Insegnanti, i bambini, le bambine e, attraverso questi ultimi, gli adulti che li circondano.
L’iniziativa è partita dal presupposto che una corretta informazione in ambito sanitario – e in particolar modo nel settore farmaceutico – sia strettamente legata al concetto di salute, poiché è attraverso la conoscenza che si può promuovere un accesso sicuro, consapevole e appropriato alle terapie e, ciò è ancor più veritiero se si punta sui “Cittadini in erba”, ovvero bambini in età scolastica.
Finanziato da AIFA e autorizzato dalla Regione Lazio, il progetto si è svolto con due cicli di lezioni: il primo fra i mesi di Gennaio e Febbraio, il secondo terminato il 5 Aprile 2017.
Il Convegno rappresenta il momento finale di tale progetto e sarà quindi l’occasione per presentare i risultati ottenuti in termini di apprendimento. Vedrà la presenza dei Dirigenti Scolastici, dei Responsabili della Farmacovigilanza delle Aziende Sanitarie della Regione Lazio, oltre che dei bambini e le bambine coinvolti, i quali, accompagnati dai loro insegnanti, potranno confermare dal vivo la validità del progetto stesso. Un modo per testimoniare concretamente la volontà della Regione Lazio di investire in termini di risorse professionali ed economiche sui “Cittadini del futuro” come scelta ineludibile per una Regione più moderna, informata e con cittadini consapevoli e parte attiva nel difendere e preservare la propria salute.