LETTO PER VOI: LA MALATTIA DELLA BELLEZZA

Siamo ossessionati dalla bellezza e probabilmente non ce ne rendiamo più conto, siamo a disagio con i nostri volti, i nostri corpi, il nostro aspetto. Subiamo stimoli e confronti artificiali da parte dei mass media che ci hanno resi insicuri e inadeguati, costretti a ‘essere belli’ e pregiudica la capacità delle donne a farsi strada nel mondo per le loro reali capacità e non per il loro aspetto. La psicologa Renee Englen ha condotto una lunga e approfondita inchiesta sul campo su come l’ossessione per l’apparenza abbia effetti scioccanti sulla salute fisica, mentali, sulle ambizioni e sul portafoglio a causa della spinta ad aderire a precisi canoni estetici e come questo accada a tutte le età.

Nonostante personalmente trovi le affermazioni della scrittrice in alcuni casi eccessive ma sicuramente è un libro denso di spunti di riflessione e la pressione che le donne subiscono senza esserne davvero consapevoli. Engeln dice che le ragazze, studiose, talentuose, intelligenti e acute hanno ambizioni, perseveranza e senso dell’umorismo ma trascorrono una quantità di tempo enorme a preoccuparsi di peso, pelle, capelli, trucco che possono diventare un ostacolo a ciò che desiderano davvero. Alcune non escono perché si sentono ‘troppo brutte’ per uscire e mettono in atto un vero e proprio evitamento con il corollario di ansia e depressione per alcune. Su un gruppo di ragazze che stava per partire per un viaggio di aiuti umanitari, cinque su sette non si sentivano pronte ad affrontare l’esperienza perché non si sentivano a proprio agio con la forma fisica e il peso. Insomma le donne hanno interiorizzato uno specchio e sono le giudici più implacabili di loro stesse.

Un fenomeno preoccupante e precoce: in una ricerca citata nel libro il 34% delle bambine di cinque anni si autoimpone delle limitazioni alimentari di tanto in tanto e il 28% vorrebbe assomigliare alle donne che vede nei film e alla televisione, mentre fisiologicamente i traguardi di sviluppo a quella età sarebbero l’uso corretto delle posate e la capacità di contare sino a dieci. Tra i cinque e i nove anni un terzo delle alunne di terza elementare sostiene di avere costantemente paura di ingrassare. Ovviamente non per motivi di salute.

Le donne si ‘ammalano di bellezza’ quando la loro energia emotiva si concentra così tanto su ciò che vedono guardandosi allo specchio da rischiare di sacrificare altri aspetti delle loro vite. Quanto tempo serve alle ragazze per scattare il selfie perfetto che meriterà di essere postato sui social media?

Altre sono certe che la loro felicità arriverà nelle loro vite quando avranno un corpo dalle forme e le dimensioni giuste e quando ciò non accade continuano a credere di non essere ancora abbastanza perfette entrando in una spirale di ricerca del trattamento o dell’intervento che finalmente renderà giusta la loro esistenza. Una illusione pericolosa.

Renee Engeln

Beauty Mania – quando la bellezza diventa ossessione

Harper Collins

Pagine 446

Euro 17,50