MORBO DI PARKINSON, A ROMA UN CONCERTO DI RACCOLTA FONDI PER LA RICERCA

Il 18 dicembre, alle ore 20.30, l’auditorium Bachelet dell’hotel The Church Palace sarà la location di un concerto di Natale speciale, del pianista Maurizio Mastrini e della cantante Ella Armstrong. I due artisti si esibiranno a favore di una raccolta fondi destinata a finanziare la ricerca sulla malattia di Parkinson.
«Presso il nostro Centro», spiega il prof. Fabrizio Stocchi, promotore dell’iniziativa e direttore del Centro per la cura e la diagnosi del Parkinson dell’IRCCS San Raffaele Pisana di Roma, «particolarmente attiva è la ricerca traslazionale che trova nella sperimentazione farmacologica uno dei suoi pilastri fondamentali. Il riconoscimento dei sintomi premonitori, l’intervento precoce, uniti ai progressi della ricerca scientifica, possono rappresentare un’arma in più nella lotta contro la malattia. Ben vengano, dunque, iniziative come questa a sostegno di un settore, quello della ricerca, che in Italia non è ancora considerato davvero strategico per il Paese».

I fondi raccolti andranno a favore di un progetto specifico di ricerca rivolto a giovani pazienti parkinsoniani per valutare l’impatto della patologia sulla loro qualità di vita e l’importanza dell’ausilio tecnologico nell’approccio riabilitativo alle malattie neurodegenerative.

Il Centro di via della Pisana coordinato da Stocchi è oggi punto di riferimento nazionale per il Parkinson che in Italia colpisce circa 6 mila soggetti ogni anno e che in un caso su quattro presenta un esordio prima dei 50 anni.

Il concerto, in cui arte, spettacolo e scienza suoneranno all’unisono, sarà aperto da “Tango Clandestino”, brano diventato famoso perché definito “il brano del Papa” (è stato infatti scritto di getto la sera stessa dell’elezione di Papa Francesco). Il programma continuerà con dei classici della composizione del maestro tra cui “Terra!!”, “Malinconia”, “La Stagione dell’amore” e chiuderà la prima suite con il virtuosismo di “Baba Yaga”. Il concerto proseguirà con i brani della suite tratta dall’album “Fly”, tra cui appunto “Fly”, “Carezze”, “Senza Fiato” (brano che proprio da questa settimana è colonna sonora dei spot televisivi della catena di grandi magazzini Maury’s e Children’s Love). La parte pianistica si chiuderà con degli inediti che in questo periodo saranno lanciati sul mercato discografico, “Lieve”, “Dubai Express” e “Il Pianista”, un brano definito dai critici “in bianco e nero”.

La serata, presentata da Valeria Oppenheimer, sarà impreziosita dalla guest star Ella Armstrong, figlia del leggendario Luis. Ella canterà “Amazing Grace”, “White Christmas”, “Sometime i feel like a motherless child”, “Wade in the water”.

Nel parterre nomi illustri come Saverio Vallone, Giada Desideri, Marina Ripa di Meana, Francesca Schiavo, Beatrice Lorenzin.