OBIETTIVO CUORE, PREVENZIONE DELLE MALATTIE CARDIOVASCOLARI

Sabato 8 e domenica 9 marzo “Obiettivo cuore”.

Qual è il tuo rischio cardiovascolare e quali sono le azioni che puoi fare per ridurlo e scongiurare infarto, ictus e altre gravi patologie vascolari? Qual è il tuo rischio di diabete e cosa puoi fare per limitarlo? Sabato 8 e domenica 9 marzo gli esperti del Policlinico universitario A. Gemelli di Roma risponderanno a queste e altre domande dei cittadini interessati presso La Pelanda: Centro di produzione culturale Roma-Testaccio (Piazza Orazio Giustiniani, 4 – Via Galvani), oltre a eseguire delle esercitazioni di primo soccorso. Sarà un week- end all’insegna di educazione alla salute e di informazione, in cui tutti i partecipanti potranno conoscere il proprio rischio sulla base di una anamnesi completa eseguita gratuitamente dagli specialisti del Gemelli e l’effettuazione di alcuni esami (misurazione della pressione arteriosa, misurazione del peso, dell’altezza e della circonferenza vita, rilevazione del livello del colesterolo nel sangue, test per misurare il monossido di carbonio nel respiro)-www.gemellinsieme.policlinicogemelli.it.

E’ questo l’obiettivo della quarta tappa di “Gemelli insieme”, la manifestazione itinerante del Policlinico universitario A. Gemelli dedicato alla prevenzione. La manifestazione è stata lanciata nel giugno 2013 in occasione dell’evento di apertura in Piazza del Popolo ed è proseguita a settembre con la tappa per la prevenzione dei tumori femminili, a Piazza Re di Roma, a ottobre con la tappa al Foro Italico, all’interno della manifestazione “Tennis & Friends”, per la prevenzione delle malattie tiroidee e a dicembre con la prevenzione delle malattie della vista e dell’udito e dei disturbi neurologici al MAXXI.

IL PERCORSO DI PREVENZIONE IN DUE STEP
Presso la Pelanda sarà allestito un vero e proprio percorso di prevenzione per valutare i maggiori fattori di rischio cardiovascolare, fornire preziosi consigli per imparare a controllare questi fattori e favorire la conoscenza dei corretti stili di vita. Nella prima parte del percorso i professionisti del Gemelli (medici, infermieri ed altri professionisti operanti nel settore delle malattie cardiovascolari, della diagnostica di laboratorio, della diabetologia, della nutrizione, degli effetti nocivi del fumo, dell’attività fisica per l’invecchiamento di successo e dell’attività sportiva), stimeranno il rischio di malattie cardiovascolari e il diabete attraverso domande mirate, la misurazione della pressione arteriosa, la rilevazione del livello del colesterolo nel sangue, e le misure antropometriche (peso, la circonferenza in vita e ai fianchi). Sarà inoltre possibile sottoporsi ai test per misurare il monossido di carbonio nel respiro, indice dell’esposizione al fumo di sigaretta, altro importante fattore di rischio da tenere sotto controllo.
Nella seconda parte invece le persone a rischio di malattie cardiovascolari e di diabete verranno indirizzate ad una consulenza più approfondita con i professionisti operanti nel settore delle malattie cardiovascolari, della diabetologia, della nutrizione, degli effetti nocivi del fumo, dell’attività fisica per l’invecchiamento di successo e dell’attività sportiva.
Quella offerta ai cittadini nel primo week end di marzo è dunque la possibilità di un counseling completo per stimare il proprio rischio di malattie cardiovascolari e diabete e per ricevere indicazioni al fine di prevenirli.

IL TRAINING PER LE MANOVRE DI PRIMO SOCCORSO
Questa tappa di Gemelli Insieme prevede anche uno spazio dedicato alle manovre di primo soccorso: gli interessati potranno cimentarsi nelle tecniche di rianimazione cardiorespiratoria, BLSD – Basic Life Support and Defibrillation, per imparare a gestire pazienti in arresto cardiaco, che verranno insegnate a tutti i partecipanti dai medici del Polo Emergenza e del Polo cardiovascolare del Policlinico universitario A. Gemelli. Dopo la fase di addestramento i partecipanti potranno testare le loro capacità su un simulatore ad hoc dotato di un sistema in grado di valutare in tempo reale la qualità delle manovre effettuate; il sistema, utilizzato sia nell’addestramento degli operatori del settore, sia nelle emergenze reali, misura e valuta i parametri essenziali della rianimazione e consente di esprimere un punteggio per identificare i più bravi.

VISITA A INGRESSO RIDOTTO ALLA MOSTRA DI NOMACHI
Anche in questa occasione il Policlinico A. Gemelli di Roma intende incontrare i cittadini in uno spazio, come quello di Testaccio – La Pelanda, dedicato all’arte e alla cultura. Coloro che si affacceranno agli stand dei medici del Policlinico avranno infatti la possibilità di godere (con ingresso a costo ridotto) della mostra fotografica di Kazuyoshi Nomachi “Le vie del sacro”, oltre 200 scatti, suddivisi in un percorso espositivo articolato in 7 sezioni. L’allestimento, progettato da Peter Bottazzi, propone ai visitatori un percorso affascinante e coinvolgente.

Gemelli insieme. Cinquant’anni di vita
“Gemelli insieme” è una manifestazione ideata, realizzata e promossa dal Policlinico Universitario A. Gemelli dedicata e destinata alla città di Roma al fine di promuovere un programma di prevenzione per la salute dei cittadini e volto all’educazione ai corretti stili di vita e al concetto che la prevenzione è la migliore delle cure. Con questo evento si vuole sottolineare il rapporto di vicinanza fra il Gemelli e i cittadini, rapporto che celebra 50 anni di cura e di ricerca per la vita. Il progetto è realizzato grazie alla sensibilità e al sostegno di Eni, Johnson&Johnson e Willis Italia, Manutencoop, Medtronic, Siemens e con il patrocinio di Roma Capitale, Regione Lazio, Coni, Zetema e con l’Adesione del Presidente Della Repubblica. Dopo questa tappa di prevenzione sarà la volta il 5 e 6 aprile della prevenzione sull’obesità e corretta alimentazione presso Eataly, e il 7- 8 giugno la prevenzione dei tumori della pelle.

Per saperne di più visita www.gemellinsieme.policlinicogemelli.it