Tag Archives: VITAMINA D

ACCORDO TRA PARLAMENTO EUROPEO E SOCIETA’ EUROPEA DI ENDOCRINOLOGIA, NASCE LA TASK FORCE

Gettate le basi della nuova politica della salute ormonale in Europa lo scorso 7 marzo a Bruxelles a seguito del Meeting “Impact of Hormones in European Policies for Health and Research” durante il quale è stato dato il via ai lavori di una Task Force europea chiamata “INTEREST GROUP ON HORMONES”. Ideatore di questo progetto il Professor Andrea Giustina, Ordinario ...

Read More »

ATLETI VEGETARIANI IN CRESCITA, SONO IL 10% DEL TOTALE, MA ATTENZIONE ALLE CARENZE

La maggior parte delle evidenze scientifiche dimostrano che una alimentazione vegetariana o vegana non è incompatibile con una attività sportiva anche agonistica, ma che occorre essere attenti al rischio ‘carenze’. Ne ha parlato il dottor Massimo Spattini, Specialista in Scienza dell’Alimentazione e in Medicina dello Sport, Certified in Anti-Aging & Regenerative Medicine (ABAARM – USA) al Convegno di Agemony, domani alle ...

Read More »

I NUTRIZIONISTI CLINICI: L’OSTEOPOROSI NON E’ UN DESTINO, ALLE OSSA SERVONO ANCHE PROTEINE

Anche le ossa hanno bisogno del giusto nutrimento per rimanere in salute. Pochi sanno che le ossa non sono una struttura inerte ma un tessuto che si rimodella costantemente e la cui salute dipende da tanti fattori che agiscono insieme. “Nel corso della vita la dimensione del nostro scheletro e la quantità di osso in essa contenuto cambiano in modo ...

Read More »

VITAMINA D: INDAGATA SPECIALE ANCHE NELLA SALUTE DEL CUORE

I SOGGETTI CON LIVELLI TROPPO BASSI MOSTRANO UN AUMENTO DI QUASI IL 60% DEL RISCHIO DI INSUFFICIENZA CARDIACA RISPETTO A QUELLI CON LIVELLI NORMALI Roma, 28 agosto 2016 – Un numero sempre maggiore di evidenze indica che bassi livelli circolanti di vitamina D possono essere associati ad un rischio aumentato di malattie cardiovascolari fatali e non. Ciò nonostante, poco si ...

Read More »

OSTEOPOROSI, PER 3 DONNE SU 5 VITAMINA D UTILE PER LA PREVENZIONE. MA IN POCHE LA ASSUMONO

Invecchiamento e menopausa riconosciuti come i principali fattori che possono contribuire all’insorgenza dell’osteoporosi. Ancora limitata l’assunzione della vitamina D per la prevenzione della patologia.  I risultati di un’indagine condotta da O.N.Da su 600 donne italiane. Oltre la metà delle donne (52%) considera l’osteoporosi una patologia grave: nonostante questo, solo il 25% delle intervistate si sente personalmente esposta al rischio di ...

Read More »