TROMBOSI, C’E’ ANCORA TANTO DA FARE

ALT – Associazione per la Lotta alla Trombosi e alle malattie cardiovascolari – Onlus  è lieta di annunciare la 7° Giornata Nazionale per la Lotta alla Trombosi, in programma mercoledì 18 aprile 2018, l’appuntamento annuale per dire «No!» alle malattie cardiovascolari da Trombosi che, in 1 caso su 3, con l’aiuto di «scienza» e «buonsenso», possono essere evitate.

 

Quest’anno la Giornata sarà dedicata all’Embolia Polmonare, conseguenza di Trombosi venose gravi che, se non riconosciute, possono portare alla formazione di un embolo che, viaggiando lungo tutto il corpo, arriva al polmone e può essere mortale. Una Trombosi venosa non riconosciuta e non curata si trasforma in Embolia polmonare in 40 casi su 100.

 

L’Embolia polmonare colpisce ogni anno in Italia una persona su 100, è la causa più probabile di morte nelle donne dopo il parto e 11 persone su 100 colpite perdono la vita entro 30 giorni. Per questo ATL vuole diffondere, con ancora maggior forza, il suo messaggio di scienza e buonsenso. Utilizzerà tutti i suoi canali sfruttando al massimo la straordinaria potenza dei social network invitando giovani e adulti, donne e uomini a mettersi alla prova con la campagna social: “Quanto ne sai di embolia polmonare?”.

 

Chiunque, con il proprio account social, potrà partecipare, seguire la pagina Facebook e il profilo Instagram di ALT, dire la sua, postare, invitare amici per dire ALT alla Trombosi.

#staytuned, sarai il protagonista di questa settima edizione con gli hashtag della salute: #micurodite #altonlus etaggando @ALTonlus nel post.

Si allega il comunicato stampa e a disposizione per approfondimenti e interviste dirette alla dottoressa Lidia Rota Vender, Specialista  in Ematologia e malattie cardiovascolari da Trombosi e Presidente di ALT  – Associazione per la Lotta alla Trombosi e alle malattie Cardiovascolari – Onlus.